Cantiere Navale Nuova Artigialnautica S.a.s.
Per la visualizzazione è indispensabile installare la versione aggiornata del Flash Player

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Acciughe fritte dorate

Ingredienti per 4 persone:
600 gr. di acciughe
2 uova
farina q.b.
sale q.b.
olio di semi di arachide

Preparazione:
Eviscerare le acciughe privandole della testa, aprirle a libretto, sciacquarle ed asciugarle per bene. Battere le uova con un pizzico di sale. Infarinare le acciughe, passarle nell'uovo battuto e friggere in abbondante olio. Sgocciolare su carta assorbente e servire calde guarnendo con spicchi di limone e ciuffetti di prezzemolo.

 
 
 
 
 
 
 
 

Acciughe marinate

Ingredienti x 4 persone:
500 gr. di acciughe
farina, sale q.b.
1 cipolla piccola
1 spicchio d'aglio schiacciato
1 bicchiere d'aceto
1 bicchiere d'acqua
4 foglie di alloro
origano
3 grani di pepe
olio di semi di arachide

Preparazione:
Mondare le acciughe eliminando testa ed interiora. Sciacquare ed asciugare bene. Infarinare e friggere in abbondante olio. Cospargere di sale e disporre in un contenitore con coperchio.
Per la marinata: in una casseruola aggiungere 1/2 bicchiere d'acqua, 1 bicchiere d'aceto, uno spicchio d'aglio schiacciato, la cipolla affettata sottilmente, l'alloro, l'origano ed il pepe, far bollire per 15 minuti.
Coprire le acciughe con la marinata ottenuta, far raffreddare conservare in frigo e consumare dal giorno successivo.

 
 
 
 
 
 
 
 

Anguilla alla griglia

Ingredienti x 4 persone:
1 kg. di anguille
sale q.b.
aceto
alloro (se gradito)

Preparazione:
Eviscerare l'anguilla ed immergerla nell'aceto e sale per qualche minuto. Togliere la mucosa dalla pelle (... usando il coltello come per squamare), sciacquare e ridurla in pezzi tali da poterli infilzare ad "S" su gli spiedini (insieme a 1/2 foglia di alloro, se gradito). Cuocere alla griglia e servire calda.

 
 
 
 
 
 
 
 

Anguilla fritta

Ingredienti x 4 persone:
800 gr. di anguille
sale q.b.
aceto
olio di semi di arachide

Preparazione:
Eviscerare l'anguilla ed immergerla nell'aceto e sale per qualche minuto. Togliere la mucosa dalla pelle (... usando il coltello come per squamare), sciacquare, ridurla in pezzi ed asciugare bene. Infarinare e friggere in abbondante olio. Sgocciolare su carta assorbente e servire calda.

 
 
 
 
 
 
 
 
 

Anguilla marinata

Ingredienti x 4 persone:
500 gr. di anguille
farina, sale q.b.
1 cipolla piccola
1 spicchio d'aglio schiacciato
1 bicchiere d'aceto
1 bicchiere d'acqua
4 foglie di alloro
origano
3 grani di pepe
olio di semi di arachide

Preparazione:
Eviscerare l'anguilla ed immergerla nell'aceto e sale per qualche minuto. Togliere la mucosa dalla pelle (... usando il coltello come per squamare), sciacquare, ridurla in pezzi ed asciugare bene. Infarinare e friggere in abbondante olio. Cospargere di sale e disporre in un contenitore con coperchio.
Per la marinata: in una casseruola aggiungere 1/2 bicchiere d'acqua, 1 bicchiere d'aceto, uno spicchio d'aglio schiacciato, la cipolla affettata sottilmente, l'alloro, l'origano ed il pepe, far bollire per 15 minuti. Coprire le anguille con la marinata ottenuta far raffreddare conservare in frigo e consumare dal giorno successivo.

 
 
 
 
 
 
 
 

Calamari ripieni

Ingredienti x 4 persone:
4 piccoli calamari o 1 calamaro grande
pangrattato
6 olive di Gaeta
un cucchiaino di capperi sotto sale
1 spicchio d'aglio
sale e pepe q.b.
prezzemolo
1/2 dado
olio extra vergine d'oliva

Preparazione:
Mondare i calamari. Tagliare a pezzetti molto piccoli i tentacoli e le ali dei calamari. In un tegamino scaldare l'olio ed aggiungere l'aglio tagliato a pezzetti molto piccoli. Versare i pezzettini di calamaro e farli cuocere coperti a fuoco lento per pochi minuti. Aggiungere i capperi lavati ed asciugati, le olive sminuzzate, il prezzemolo finemente tagliato e spengere la fiamma. Aggiungere 2 cucchiai di pangrattato, mescolare bene il composto e far raffreddare un poco. Riempire i calamari con il composto prestando attenzione a non forzare altrimenti i calamari durante la cottura potrebbero aprirsi. Chiuderli con uno stecchino e punzecchiarli con un ago. In un tegame scaldare l'olio ed adagiarvi i calamari. Aggiungere 100cc. d'acqua e mezzo dado. Cuocere coperti ed a fuoco moderato per circa 15-20 minuti. Servire caldi se i calamari sono piccoli; se il calamaro grande farlo raffreddare, tagliarlo a fette e servirlo versando sopra il fondo di cottura caldo.

 
 
 
 
 
 
 
 

Code di gamberoni alle erbe

Ingredienti x 4 persone:
20 gamberoni freschissimi
1 uovo
pangrattato
coriandolo
menta
prezzemolo
erba cipollina
olio extra vergine d'oliva

Preparazione:
Sgusciate le code dei gamberi. Preparate un composto formato per 1/3 da pangrattato e per 2/3 da un fine trito di coriandolo, menta, prezzemolo ed erba cipollina. Battere l'uovo. Passare le code dei gamberi prima nell'uovo battuto poi nel composto di cui sopra ed infine friggerli in olio extra vergine d'oliva. Servire caldi.

 
 
 
 
 
 
 
 

Insalata di mare

Ingredienti x 4 persone:
1 polpo verace da 400 gr.
1 seppia media
16 mitili (cozze)
1/2 kg. di vongole veraci
(a piacere si possono aggiungere altri frutti di mare, fasolari, tartufi, cannolicchi ...)
250 gr. gamberi freschissimi
2 acciughe salate
1 cuore di sedano
giardiniera (cetriolini, peperoni, sedano, carota ...) q.b.
olive nere baresane q.b.
1/2 limone
aceto bianco q.b.
pepe e sale q.b.
1 spicchio di aglio
olio extra vergine d'oliva q.b.
prezzemolo

Preparazione:
Mondare le acciughe salate, lavarle, asciugarle per bene e tagliarle in piccoli pezzi. Porre in un'insalatiera il succo di 1/2 limone, 4 cucchiai di olio extra vergine di oliva, una spruzzata di aceto, lo spicchio di aglio intero, una presa di pepe e le acciughe in pezzi.
Mondare il polpo e la seppia. Mettere in una pentola dell'acqua e portare ad ebollizione, salare ed aggiungere 1/4 di bicchiere d'aceto bianco. Immergere nell'acqua bollente la seppia e farla cuocere (circa 10 minuti). Quando riprende il bollore immergere il polpo per tre volte tenendolo per la cuffia con una forchetta (facilita l'arricciamento dei tentacoli e la cottura) e lasciarlo cuocere (circa 20 minuti). A cottura ultimata togliere la seppia lasciarla raffreddare e tagliarla in listarelle. A fine cottura del polpo spengere il fuoco e lasciarlo raffreddare nell'acqua stessa. Ancora tiepido estrarre il polpo, tagliarlo in pezzi e lasciarlo raffreddare.
Mondare le cozze e le vongole (preventivamente spurgate dalla sabbia) e farle aprire separatamente in una pentola a pressione con pochissima acqua sul fondo. Quando la pentola inizia a fischiare attendere un minuto spengere la fiamma, aprire la valvola di sfiato ed estrarre i frutti di mare. Con questo metodo di cottura, i frutti di mare raggiungono una temperatura tale da rendere il loro consumo maggiormente sicuro pur lasciandoli morbidi. Estrarre i frutti dai propri gusci e lasciarli raffreddare.
Mondare i gamberi e lessarli in poca acqua salata q.b.. Quando cotti, sgusciare i gamberi e lasciarli raffreddare.
Riporre in frigo in un recipiente ermetico i frutti di mare ed i gamberi raffreddati.
Togliere lo spicchio d'aglio dall'insalatiera ed aggiungere i pezzi di polpo e di seppia, unire le olive, la giardiniera, il cuore di sedano finemente tagliato e lasciar riposare in frigorifero per almeno 2-3 ore. 30 minuti prima di servire aggiungere i frutti di mare ed i gamberi, se necessario aggiustare di sale, pepe, aceto e limone. Portare in tavola aggiungendo una manciata di prezzemolo fresco finemente tritato.

 
 
 
 
 
 
 
 

Polpettone freddo di tonno

Ingredienti x 4 persone:
200 gr. di tonno all'olio d'oliva
2 uova
2 cucchiai di pangrattato
aglio
prezzemolo
sale e pepe q.b.
olio extra vergine d'oliva
limone

Preparazione:
Preparare un impasto con il tonno sgocciolato, le uova, il pangrattato, l'aglio ed il prezzemolo tritato finissimo. Lavorarlo a lungo con una forchetta per amalgamarlo bene ed ottenere un composto omogeneo con cui formare un polpettone. Incartarlo bene nel foglio di carta-forno e legarlo. In una pentola portare l'acqua ad ebollizione, immergervi il polpettone e farlo cuocere per 20 minuti. Farlo raffreddare benissimo, aprirlo e servirlo in fette su di un piatto cospargendolo con olio e limone battuto insieme. Guarnire con sottili fette di limone e ciuffetti di prezzemolo.

 
 
 
 
 
 
 
 

Polpo verace alla spagnola

Ingredienti x 4 persone:
un polpo da 600-800 gr.
5 cucchiai di olio extra vergine d'oliva
300 gr. di pomodori pelati
1 bicchiere di vino bianco
2 cipolle tagliate finemente
10 olive farcite tagliate ad anelli
2 spicchi d'aglio
1 foglia di alloro
1 pizzico di timo
sale e pepe q.b.

Preparazione:
In una pentola a pressione scaldare l'olio e far soffriggere la cipolla, l'aglio (che appena imbiondito andrà eliminato). Aggiungere i pomodori pelati in pezzi, le olive farcite tagliate ad anelli, la foglia d'alloro, la presa di timo, aggiustare di sale e pepe e far cuocere per 5 minuti. Aggiungere il polpo in pezzi ed il vino. Chiudere la pentola a pressione e far cuocere per 10 minuti. Spengere la fiamma, aprire la valvola di sfiato e a pressione livellata aprire la pentola. Ultimare la cottura del polpo a pentola scoperta per ridurre il liquido di cottura.

 
 
 
 
 
 
 
 

Polpo verace al sapore di mare

Ingredienti x 4 persone:
1 polpo verace freschissimo da 800 gr. - 1 kg.
limone
sale q.b.
olio extravergine d'oliva
pepe bianco

Preparazione:
Mondare il polpo verace. In una pentola portare l'acqua ad ebollizione, salare ed immergervi il polpo per tre volte tenendolo per la cuffia con una forchetta. Far cuocere per circa 20 minuti e lasciarlo raffreddare nell'acqua di cottura. Ancora caldo tagliarlo in pezzi, disporlo su di un piatto, cospargerlo di limone ed un filo d'olio extra vergine d'oliva. Se gradito, aggiungere un pizzico di pepe bianco appena macinato.

 
 
 
 
 
 
 
 

Polpo verace piccante di Barcellona

Ingredienti x 4 persone:
1 polpo verace freschissimo da 800 gr. - 1 kg.
sale marino grosso q.b. (ridotto grossolanamente con l'aiuto di un mortaio o di un bicchiere di vetro)
olio extravergine d'oliva
paprika q. b.
peperoncino in polvere q.b.

Preparazione:
mondare il polpo verace. In una pentola portare l'acqua ad ebollizione ed immergervi il polpo per tre volte tenendolo per la cuffia con una forchetta. Quando l'acqua riprende a bollire, far cuocere il polpo per circa 20 minuti. Lasciarlo raffreddare nell'acqua di cottura. Quando è a temperatura ambiente, tagliarlo in pezzi, disporlo in una ciotola, condire con olio extravergine di oliva, paprika piccante e peperoncino in polvere quanto basta. Al momento di servire, aggiungere nella quantità desiderata il sale grosso un poco ridotto di dimensione con l'aiuto di un mortaio o, semplicemente schiacciandolo con un bicchiere di vetro (il sale grosso marino ha un sapore diverso dal sale fino ... provare per credere!).

 
 
 
 
 
 
 
 

Seppie e carciofi

Ingredienti x 4 persone:
1 seppia grande o 2 medie
4 carciofi
1 spicchio d'aglio
limone
1/2 bicchiere d'acqua
1/2 dado
prezzemolo
sale e pepe q.b.
olio extravergine di oliva

Preparazione:
Mondare la seppia e ridurla in pezzi. Mondare i carciofi, ridurli in spicchi ed immergerli in acqua acidulata con il limone (per non farli annerire).
In un tegame scaldare l'olio, aggiungere la seppia e farla cuocere coperta a fuoco basso per circa 10 minuti. Contemporaneamente in una casseruola far scaldare l'olio, l'aglio in pezzetti ed il prezzemolo finemente tritato, aggiungere gli spicchi di carciofi, 1/2 bicchiere d'acqua, 1/2 dado e far cuocere al dente, coperti e a fiamma bassa. Unire le seppie con i carciofi, spolverare con pepe bianco appena macinato e far insaporire per qualche minuto.

 
 
 
 
 
 
 
 
 

Seppie e piselli

Ingredienti x 4 persone:
1 seppia grande o 2 medie
300 gr. di piselli
peperoncino
sale q.b.
olio extravergine di oliva

Preparazione:
Mondare la seppia e ridurla in pezzi.
In un tegame scaldare l'olio ed il peperoncino, aggiungere la seppia e farla cuocere coperta a fuoco basso per circa 10 minuti. Aggiungere i piselli ed ultimare la cottura per circa 5 minuti, fino a riduzione del liquido di cottura.

 
 
 
 
 
 
 
 
 

Tortino di acciughe in più varianti

Ingredienti x 4 persone:
800 gr. di acciughe
indivia o zucchine o carciofi o pomodori ciliegino
pangrattato
2 spicchi d'aglio tritato finemente
prezzemolo tritato finemente
sale e pepe q.b.
olio extra vergine d'oliva

Preparazione:
Mondare le acciughe, aprirle a libretto e diliscarle.
Ungere con un po' d'olio una teglia. Posizionare uno strato di acciughe con il dorso in basso, cospargere di sale, pepe, aglio e prezzemolo, Creare uno strato di indivia o zucchine o carciofi o qualche pezzetto di pomodorino, cospargere di pangrattato e versare un filino d'olio. Alternare con almeno 3 strati di acciughe. Ultimare con uno strato di acciughe cosparso d'aglio, prezzemolo, un filo d'olio e pangrattato. Infornare a fuoco medio per circa 20 minuti.

 
 
 
 
 
 
 
 
 

Trance di palamite o tonnetto alla griglia

Ingredienti x 4 persone:
8 trance di palamite o tonnetto spessore 1,5 cm.
sale

Preparazione:
Scaldare il barbecue (o piastra), adagiarvi le trance salare q.b. e farle cuocere per qualche minuto, tanto da non farle risultare troppo asciutte. Un modo essenziale per gustare il pesce azzurro alla maniera dei pescatori.
In alternativa si possono preventivamente far marinare le trance (sempre consigliabile per quelle di tonnetto che hanno un gusto pi marcato) per almeno 1 ora in un composto di limone, olio extra vergine d'oliva, sale, pepe ed un trito molto fine di aglio, prezzemolo, capperi, dragoncello e coriandolo.

 

Cantiere Navale Nuova Artigialnautica S.a.s. di C.Porcelli & C. Sede: Via Monte Cengio, 355 - 00054 Fiumicino (Roma) Coordinate Cantiere: Lat 41 45' 59" N - Long. 12 16' 41" E Tel.: +39 06.6522470 Fax: +39 06.6581561
e-mail: Artigialnautica